AIM AMCPS

Colonne di Piazza dei Signori

Il 18 maggio 2009 si sono completati i lavori di restauro delle Colonne di Piazza dei Signori.

Entrambe le colonne, quella del Leone e quella del Redentore, sono realizzate per la massima parte in pietra di Piovene e di Chiampo e presentavano sostanzialmente una medesima tipologia di degrado causata dall'esposizione ai fattori climatici esterni, in primo luogo dalla pioggia battente e dai depositi di particellato atmosferico.

Gli interventi previsti hanno avuto come obbiettivo principale di riportare alla luce la bellezza propria delle colonne, senza togliere radicalmente la patina del tempo.

Le diverse metodologie applicative per il restauro delle Colonne di Piazza sono variate in funzione del grado di deterioramento riscontrato: i depositi di particellato di natura carboniosa, localizzati principalmente nelle aree dei capitelli, protette dalla pioggia, sono stati rimossi medianti impacchi emollienti, mentre le dannose concrezioni create dai muschi e dai licheni, in particolare individuate negli elementi di appoggio delle statue, sono state eliminate con soluzioni biocide.

Le vecchie stuccature di malta cementizia parzialmente distaccate sono state sostituite con malta di calce, utilizzata anche nelle piccole lacune e nelle fessurazioni avvalendosi, ove necessario, di iniezioni di resina consolidante.

Le lacune causate dai danni dei bombardamenti della seconda guerra mondiale invece non sono state rimarginate per mantenerne inalterata la memoria storica.

Le zone soggette a distacco parziale del materiale sono state opportunamente consolidate, mentre tutta la superficie è stata oggetto di un trattamento protettivo reversibile.