AIM AMCPS

28/08/2019

Cimiteri: arbusti incolti saranno potati a spese dei parenti

Il comune di Vicenza e AIM Amcps rinnovano l’invito ai famigliari dei defunti sepolti nei cimiteri cittadini, a verificare e, nel caso, ad intervenire con una potatura, qualora gli ornamenti arborei messi a dimora nelle sepolture private superino le misure previste dal regolamento e dal buon senso del decoro. La stagione estiva piovosa e la mancanza di manutenzione alle tumulazioni, hanno favorito in questi mesi la crescita eccessiva e sconveniente di molti arbusti o sempreverdi che stravolgono il giusto arredo del luogo, che andrebbe invece gestito con continuità. È il caso di ricordare quanto il regolamento sui servizi funebri e cimiteriali del Comune prevede: "Sul margine delle fosse è consentita la coltivazione di fiori e piante ornamentali purché non superino l'altezza di un metro e non eccedano con i rami, i limiti assegnati a ciascun tumulo né rechino danno o ingombro alle sepolture attigue". È invece vietata "la piantumazione di alberi invasivi o di alto fusto sulle tombe a terra e sulle tombe di famiglia".

In questi giorni, AIM Amcps ha provveduto a stampare e ad apporre degli avvisi bonari sulle piante e arbusti interessati, riportando un altro passaggio del regolamento comunale che invita le famiglie ad effettuare i necessari interventi di pulizia e sfalcio. "In caso di inottemperanza - continua - trascorsi 60 giorni si provvederà d'ufficio” e i relativi costi per la sistemazione saranno chiesti ai parenti.